Come Sbloccare il Metabolismo

  • “Cos’è il metabolismo?”

    come sbloccare il metabolismo
    Come sbloccare il metabolismo
  • “Come posso modificarlo e renderlo più efficiente?”
  • “Perché il mio è lento anche se mangio poco e mi alleno tanto e nonostante questo ingrasso anche solo guardando il cibo?”

SE TI FAI ANCHE SOLO UNA DI QUESTE DOMANDE DA UNA VITA, FORSE È ARRIVATO IL MOMENTO CHE TU IMPARI QUALCOSA A RIGUARDO!!!

Da chi dà tutta la colpa alla genetica, a chi invece se la racconta dicendo di “non aver tempo per muoversi un po’ di più”, mentre legge perle di saggezza sulle leggi del dimagrimento dal telefonino stando sul divano…

Le dicerie su questo argomento sono forse tra le più confuse, e hanno dato origine a diversi luoghi comuni che alimentano la confusione.

E tu… che metabolismo hai?

Lento… veloce… basso… alto…

Oppure hai un modo tutto tuo per descriverlo?

Prova ora a rispondere a questa domanda seriamente:

SAPRESTI DARMI UNA DEFINIZIONE CHIARA E CORRETTA DELLA PAROLA METABOLISMO?

Ok Ok, lascia stare, se hai iniziato il pensiero con frasi tipo “MA SI, È QUELLA ROBA LI CHE…’’ la situazione è più grave di quanto credevo.

La definizione corretta è la seguente:

IL METABOLISMO REGOLA IL DISPENDIO ENERGETICO NECESSARIO ALL’ORGANISMO PER SVOLGERE LE FUNZIONI BIOLOGICHE NECESSARIE AL SUO CORRETTO FUNZIONAMENTO.

Chiarissimo no???

Dai, puoi dirlo…

Non si capisce un c…o lo stesso J

Ma non preoccuparti, ora ci penso io, tu dedicami solo 5 minuti della tua attenzione e ti prometto che, alla fine della lettura, non avrai più nessun dubbio.

Iniziamo dal chiarire che ogni singola azione svolta dal nostro organismo ha un dispendio energetico, anche il semplice pensare o il rimarginare una ferita causata da un banale graffio.
È quindi necessaria un’azione metabolica per innescare i processi biologici di competenza, per lo svolgimento di tali processi.

Facciamo ora un esempio partendo da una visione di insieme, per poi scendere nel dettaglio.

Prendiamo un adulto con un dispendio energetico totale giornaliero di 2000 calorie.
Il consumo (metabolismo) di queste calorie è suddiviso in:

  • Metabolismo basale 70%
  • Consumo per attività fisica 20%
  • Consumo per la digestione del cibo 10%

Analizziamo ora ognuno di questi tre punti, per capire come il nostro organismo distribuisce il proprio fabbisogno, per poi comprendere come questi fattori influenzano positivamente o negativamente la ‘’RESA’’ e l’efficienza metabolica.

METABOLISMO BASALE

Il metabolismo basale è dato dal dispendio energetico necessario al corpo per svolgere le proprie funzioni vitali anche in caso di totale immobilità.

Praticamente, è quello che siamo in grado di consumare quotidianamente, anche se stessimo a letto 24 ore su 24, per permettere al cuore di battere, ai polmoni di respirare, al fegato di lavorare e così per tutti gli altri organi.

Come abbiamo visto, è quello che consuma circa il 70% delle calorie totali.

Vedremo a breve come è con il lavoro sul metabolismo basale che possiamo ottenere i risultati migliori e sbloccare una situazione di stallo metabolico persistente.

CONSUMO PER ATTIVITÀ FISICA E CONSIGLI PER COME SBLOCCARE IL METABOLISMO

Qui arriva la prima brutta notizia…
Tornando al nostro esempio di 2000 calorie giornaliere, se il 20% è il consumo dovuto all’attività fisica, stiamo parlando di sole 400 calorie.
Tieniti forte perché sta per arrivare la doccia fredda.

QUANTO CREDI POSSA INFLUIRE QUELL’ORA E MEZZA DI CORSA CHE FAI SETTIMANALMENTE?

Se calcoli che il dispendio calorico di 90 minuti difficilmente raggiunge le 1000 calorie… (sì ok, tu vai forte e ci arrivi di sicuro) e che nella settimana ne consumi 2800 muovendoti, arrivi a 3800 calorie consumate settimanalmente, contro le 14000 che ingerisci.

Calma, non è ancora il momento di spaventarsi 😉

Per la seconda parte del testo clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *